Categorie: Gabriele tra noi Lascia un commento

SAREI GUARITA GRAZIE A SAN GABRIELE

Nel 1940, avevo appena 15 anni,  ero gravemente malata di tifo ed ero ridotta in fin di vita. Intorno a me vedevo morire tante persone. Io chiedevo continuamente a san Gabriele di non farmi morire e di guarirmi. Ma un giorno per me sembrava arrivata la fine. Mia madre chiamò i miei familiari e alcuni parenti perché stavo ormai per morire. Tutti i miei familiari e parenti erano presi da un grande sconforto e non facevano altro che pregare san Gabriele, il santo dei miracoli. Ma all’improvviso, mentre stavo dormendo, il santo mi apparve, mi indicò il segno passionista e poi subito scomparve. Dissi allora a tutti coloro che erano arrivati per darmi l’ultimo saluto che invece non sarei più morta e sarei guarita grazie all’aiuto di san Gabriele. Infatti ripresi vita improvvisamente, tra la meraviglia di tutti, e da allora sono sempre stata bene. Adesso ho 92 anni e da allora ogni anno vengo al santuario per festeggiare l’anniversario del miracolo e ringraziare il santo. ‑Teresa D’Eugenio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *